Burzum
NEWSBIOGRAPHYDISCOGRAPHYPHOTOSLIBRARYDOWNLOADSCONTACTS

LIBRARY

Guerra in Europa: Parte IV - Si vis pacem, para bellum

Gli ebrei sono già al potere in Europa. Se non direttamente, allora lo sono in maniera indiretta, attraverso i loro errandi lacchè nei media e nei governi del nostro continente. Ma essi vedono anche presagi infausti. Sebbene i media e i politici, dalle nostre parti, per il momento, facciano del loro meglio per fingere che non esista un’opposizione popolare nazionalista, allo scopo di realizzare il loro piano di imbastardire e così distruggere la razza europea, certamente gli ebrei sanno che è solo questione di tempo prima che i nazionalisti prendano il potere politico in molte, e infine in tutte, le nazioni europee. Così, allo scopo di mantenere la loro influenza, gli ebrei cercano anche di infiltrarsi e di controllare il movimento nazionalista.

Gli ebrei usano adulazioni, bustarelle, minacce e chi più ne ha più ne metta per prendere il controllo dei partiti nazionalisti in Europa. Addirittura, essi fingono di essere già al controllo di alcuni partiti nazionalisti, parlando positivamente di essi nei media appartenenti ad ebrei, affinché i sostenitori di questi partiti politici credano e accettino l'idea di un movimento nazionalista filo-sionista vittorioso in Europa. Gli ebrei devono fare questo per mantenere il loro potere, perché sanno che i partiti nazionalisti, presto o tardi, prenderanno il potere in Europa. In alcuni paesi, come la Francia e parecchi paesi dell'Europa dell'Est, più presto, in altri più tardi.

Nel nostro movimento nazionalista (con questo termine, per semplicità, intendo tutti i movimenti d'Europa antisemiti e consapevoli dal punto di vista della razza) vediamo continuamente ebrei infiltrarsi nei nostri gruppi, o provare a farlo; vediamo continuamente ebrei che si fingono europei nazionalisti partecipare a discussioni sui nostri forum. Il migliore esempio che si conosca è sicuramente il personaggio di Fjordman, il quale finge di essere un nazionalista norvegese quando, in realtà, egli è un ebreo sionista - e se avete dei dubbi, date solo un'occhiata alla sua foto digitando "Fjordman" su Google. Alcuni ebrei ci fanno anche sapere di esserlo, e ugualmente pretendono di supportarci e di essere d'accordo con noi. Io stesso ho ricevuto e-mail personali da ebrei che, per esempio, erano d'accordo con me su quanto sia terribile il cristianesimo (come se non ci fossero anche loro dietro esso) e che affermavano che abbracciamo una causa comune. Mi dispiace, ebrei, ma non sono uno stupido e non sono in vendita.

Le misure più estreme che gli ebrei hanno adottato per riunire tutti i nazionalisti sotto il vessillo sionista sono sicuramente le operazioni terroristiche sotto falsa bandiera. Fanno il lavaggio del cervello a degli ingenui europei nazionalisti e li utilizzano - il norvegese Anders Breivik è sicuramente il più conosciuto - per compiere atti terroristici più o meno estremi contro il loro stesso popolo. Non Vi dovrebbe sorprendere, quando dico che i mentori di Anders Breivik (notate bene, così li hanno definiti i media "norvegesi") erano tutti ebrei, e tra loro c'era anche Fjordman. Gli ebrei non si fermano davanti a nulla per ottenere il dominio del mondo.

Allora, che cosa dovremmo fare? Che cosa dovremmo fare, noi che conosciamo la reale causa di tutti i nostri problemi? Che cosa dovrebbero fare gli inglesi, quando la loro unica speranza, il BNP, è stato trasformato in un'arma per i loro peggiori nemici? Che cosa dovrebbero fare i poveri olandesi, nel loro paese troppo affollato, quando il loro unico potenziale salvatore, Geert Wilders, in realtà è un sionista e un fantoccio degli ebrei? Che cosa dovrebbero fare i norvegesi, quando per votare il partito più vicino all'essere un partito nazionalista di destra devono votare il Partito Comunista?

Ha ragione, Breivik, quando dice che l'unico mezzo che ci resta è la violenza? Io credo di no. Quello che io vedo è una comunità ebraica nel panico. Non hanno, in Europa, il controllo diretto che vorrebbero farci credere di avere. La loro influenza principale si realizza attraverso il denaro e i differenti -ismi (dal liberalismo al socialismo, dal femminismo al comunismo); attraverso le loro religioni, dall'Islam al Cristianesimo; e attraverso i loro media, che diffondono le loro idee piene d'odio: ma non hanno poi tutto quel reale potere. Solo, noi pensiamo che sia così. Loro vogliono che noi pensiamo questo, affinché perdiamo la speranza e ci arrendiamo.

Gli ebrei capiscono che il loro piano sta fallendo, che li smascheriamo ogni giorno di più, che centinaia e centinaia di europei vengono illuminati dai nazionalisti ogni giorno, e che migliaia e migliaia di europei ogni giorno capiscono - anche senza il nostro aiuto - perché l'economia sta fallendo (naturalmente a causa degli avidi banchieri ebrei). Gli ebrei vedono la vittoria scivolare tra le loro dita! Erano così vicini all'annientarci attraverso l'imbastardimento, ma siamo stati troppo resilienti perché avessero successo. Solamente la feccia tra di noi pensa di poter procreare con degli afroasiatici, e una schiacciante maggioranza rimane comunque europea ed ha figli europei.

Ma non sedetevi lì a rilassarvi e ad aspettare la nostra vittoria. Continuate a combattere, diffondete la verità, resistete alla propaganda menzognera del nemico e aiutate gli altri a fare lo stesso. E, ancora più importante, votate solo per partiti nazionalisti a forte impronta anti-semita e anti-sionista. Se non ne esistono, fondatelo da Voi, e cooperate con tutti quelli che fanno lo stesso, non importa se Vi piacciono o no come persone; oppure, infiltratevi in massa nei partiti "nazionalisti sionisti" e sabotateli. Se non potete dire apertamente la verità senza correre il rischio di persecuzioni, utilizzate il termine "banchiere" anziché "ebreo" e non potranno farvi nulla; parlate di "cultura" e di "idioma" anziché di "razza"; parlate di "conservare la diversità" anziché di "minaccia alla nostra nazione", e così via. Non possono farvi nulla in questo modo, e molti europei capiranno lo stesso ciò che volete dire. Può essere che noi europei siamo troppo gentili e ingenui per nostro stesso bene, ma non siamo stupidi - e la maggior parte di noi sono nauseati e stanchi di essere trattati come esseri inferiori nel loro stesso paese.

Se volete strangolare qualcuno oppure sparargli nella nuca per aver tradito la sua stessa razza e aver attaccato le nazioni con mezzi codardi e disonesti, vi capisco molto bene, ma, per favore, aspettate fino a che avremo vinto, quando potrete farlo legalmente. C'è abbastanza fune per tutti, e anche pallottole, bisogna solo essere pazienti. Penzoleranno presto, comunque. E anche la loro progenie coi cervelli "lavati".

PS. Nel caso in cui ve lo domandaste, non ho fondato io stesso un partito politico in Norvegia a causa dei miei precedenti penali.

Varg Vikernes
Bergen, 21.04.2012
Traduzione di LBB



© 1991-2019 Property of Burzum and Varg Vikernes | Hosted at Majordomo | Secured by COMODO PositiveSSL