Burzum
NEWSBIOGRAPHYDISCOGRAPHYPHOTOSLIBRARYDOWNLOADSCONTACTS

LIBRARY

Guerra in Europa: Parte I - Cui bono?

Sono in molti a sostenere che Mr. Breivik, effettivamente, abbia eseguito ordini del Mossad, nel tentativo di punire la Norvegia governata da marxisti e amica della Palestina, ma che, prima di tutto e soprattutto, egli abbia creato un falso vessillo sotto il quale unire gli estremisti di destra disinformati, e che quindi egli abbia agito nel quadro di un’operazione "sotto falsa bandiera".

Il suo manifesto è molto vasto, intorno alle 1500 pagine, e Breivik è piuttosto scrupoloso in ciò che dice, e anche in ciò che ha fatto. Tuttavia, ci sono alcune questioni che, a mio parere, non hanno senso. Come può Breivik elencare tutti i problemi causati dagli ebrei nella nostra storia, senza citarli nemmeno una volta nel suo manifesto? Breivik attacca i sintomi della malattia di cui l'Europa soffre, ma non la causa della malattia.

Inoltre egli è un massone, e anche questo non ha alcun senso. La massoneria è giudaismo internazionale della peggior specie: essa lavora per la decostruzione di tutte le nazioni della terra, allo scopo di costruire un tempio globale dell'Ebraismo, rendendoci schiavi della volontà degli ebrei e dei loro servi, i massoni stessi. Bene, questo spiega la ragione per cui Breivik non dice una parola riguardo i creatori delle diverse religioni e ideologie, oggi pronte a combattere l'una contro l'altra.

Breivik, inoltre, è un cristiano. Ora, sotto certi aspetti questo ha senso, ma perché ha senso? Gli ebrei crearono, col Cristianesimo, una religione per i non-ebrei, cosicché anch'essi sarebbero divenuti adoratori del loro falso "Dio" ebreo, mentre i turbolenti pagani europei sarebbero divenuti servi, potenti strumenti degli ebrei stessi. Se gli ebrei abbiano creato anche l'Islam, o se essi solamente abbiano visto nell'Islam un'opportunità quando l'Islam fu creato, non si ha notizia certa, ma sappiamo che gli ebrei hanno sempre promosso il conflitto tra queste due religioni (Cristianesimo e Islam) e, in verità, lo fanno tuttora. Quando il Cristianesimo diviene troppo forte, allora gli ebrei supportano l'Islam per indebolire il Cristianesimo; quando l'Islam diviene troppo forte, allora gli ebrei supportano il Cristianesimo per indebolire l'Islam. Spesso gli Ebrei supportano entrambe le parti, se esse si rivelano troppo forti, e lo fanno segretamente. In questo modo, cristiani e musulmani si uccidono tra di loro, mentre gli ebrei ridono al sicuro dietro le quinte e ne traggono profitto.

Delle due, una: o Mr. Breivik è finito dritto dritto nella loro trappola, come a molti cristiani è accaduto in passato e accade ancor oggi; oppure, egli lavora per gli ebrei di proposito, come molti cristiani, nuovamente, hanno fatto in passato e ancor oggi fanno. Signore e signori, cristiani e musulmani non sono nient'altro che carne da cannone a disposizione degli ebrei e della loro missione per renderci tutti schiavi sotto la loro legge.

Ciò che Mr. Breivik dice è in gran parte vero, eccezion fatta per quello che egli non dice: egli non dice che gli ebrei sono l'origine di tutti i problemi di cui parla, né che questi problemi sono stati creati dagli ebrei per farci del male. Tutto ciò che dobbiamo fare per rendere a noi favorevole questo atto di violenza è rendere chiaro a tutti il seguente concetto: gli ebrei hanno creato il marxismo, il femminismo, il Cristianesimo (c'è bisogno di ricordare che Gesù e Paolo erano entrambi ebrei?), la cosiddetta psicologia, il mercato del denaro, il movimento hippie e tutte le altre ideologie e movimenti che hanno lo scopo di distruggere e di decostruire le nazioni d'Europa. Dietro ad ognuno di essi troverete sempre un ebreo oppure un massone.

Come ha potuto tralasciare tutto questo, Mr Breivik?

Dica, Mr Breivik: sta lavorando per gli ebrei allo scopo di unire tutti gli estremisti di destra europei sotto un falso vessillo? per distogliere l'attenzione dal fatto che l'Ebraismo è il nemico dell'Europa? O forse nemmeno sa, Lei, di essere lo strumento di sinistri ebrei?

Così, ora, non sono solamente cristiani e musulmani ad ammazzarsi tra loro, dovrebbero farlo anche estremisti di destra ed estremisti di sinistra? È questo il piano? Ha fatto tutto questo per fare proseliti, Mr. Breivik, e rendere anche la battaglia degli estremisti di destra una battaglia degli ebrei?

A chi giova tutto questo? A Israele! Agli ebrei! Nessun attacco li avrà colpiti come avrebbe dovuto. Combatteremo tra noi, invece, mentre loro si muovono dietro le quinte, lontano dai riflettori, traggono profitto dalle nostre sofferenze e segretamente stringono le catene della schiavitù intorno ai nostri polsi alle nostre caviglie.

E, in ogni caso, i veri nazionalisti non uccidono bambini loro connazionali, nemmeno se qualcuno cerca di fargli il lavaggio del cervello, come facevano nell'AUF. Non erano (non ancora) estremisti marxisti, erano solo bambini.

Varg Vikernes
Bergen, 24 luglio 2011
Traduzione di LBB



PS. Siete liberi di inviare questo articolo a chiunque, e spero che lo facciate. Traducetelo e pubblicatelo, se potete. Non reclamerò alcun diritto d'autore o di riproduzione per i contenuti di questo articolo.


© 1991-2016 Property of Burzum and Varg Vikernes | Hosted in Mother Russia by Majordomo