Burzum
NEWSBIOGRAPHYDISCOGRAPHYPHOTOSLIBRARYDOWNLOADSCONTACTS

LIBRARY

Una storia di Burzum: Parte IV - Burzum in Norvegia

Abbastanza spesso in prigione ho incontrato fan del black metal oppure ho ricevuto lettere da fan norvegesi del black metal, i quali si lamentavano con me a causa del fatto che essi non riuscissero a trovare nessun album di Burzum, in nessun negozio di dischi, in nessun luogo della Norvegia. La spiegazione di questo risiede nel fatto che Burzum non ha una distribuzione in Norvegia, e non l'ha avuta dal 1993, poiché nessuno nel business musicale norvegese distribuirebbe o venderebbe album di Burzum, spesso a causa del timore di venir perseguitati dagli estremisti di sinistra nel caso in cui lo facessero, ma ancor più spesso perché essi stessi sono estremisti di sinistra (oppure sono giudeo-cristiani). Così, nel caso vogliano acquistare album di Burzum, i norvegesi devono ordinarli dall'estero, oppure devono recarsi in un altro paese e comprare i dischi in un negozio là. Abbastanza bizzarro, gli album del norvegese Burzum non sono così facilmente reperibili dai fan del black metal in Norvegia.

All'incirca un anno fa, in Norvegia, è iniziato un programma sms-tv settimanale di musica metal, in cui le persone possono chiamare e votare per la trasmissione di diversi video musicali, ed in cui è possibile chattare utilizzando gli sms. All'epoca io ero rinchiuso in cella 24 ore su 24, ma ogni giorno dovevo lasciare la mia cella per un minuto o due, per poter ritirare la cena ed il pane per il resto della giornata, e facendo questo incrociavo altri prigionieri nel corridoio. Ogni giorno incontravo un tizio, Renè, proveniente da Bergen, il quale aveva l'abitudine di guardare questo programma metal; e, in una delle nostre conversazioni giornaliere di dieci secondi, lui mi disse che c'era sempre una discussione riguardante Burzum sulla chat, così decisi di guardare alcune puntate del programma anch'io. Ne uscì fuori che molti fan metal avrebbero voluto che trasmettessero un video di Burzum, ma l'host della chat asseriva che "non ci sono video di Burzum", e quando le dissero del video "Burzum" (titolo tedesco "Dunkelheit", titolo inglese "Darkness", titolo originale "Burzum") lei disse loro "facciamo finta che non esista" o "ce ne siamo intenzionalmente dimenticati". Dunque, anche un programma tv dedicato alla musica metal ha boicottato Burzum, così come han fatto tutte le trasmissioni radio norvegesi negli ultimi dodici anni. La ragione per cui mi boicottano alla tv e alla radio, apparentemente, è che io ho "le idee politiche sbagliate".

Recentemente, alla tv norvegese è stata trasmessa una serie sulla storia della musica rock in Norvegia, e una puntata è stata dedicata agli speciali generi di rock, incluso il black metal. Hanno intervistato Sigurd Wongraven dei Satyricon, Jørn Stubberud dei Mayhem, e molto brevemente Fenriz dei Darkthrone. Oltre a queste band si è accennato brevemente ai Dimmu Borgir; ma, per qualche strana ragione, non è stata detta una singola parola riguardo Immortal e Burzum. Apparentemente, Burzum e gli Immortal non hanno preso parte alla scena black metal, nemmeno nei primi anni. Di nuovo, Burzum ha cessato di esistere, questa volta in un documentario sulle "prime" band black metal in Norvegia.

Questo Burzum è, in Norvegia: ufficialmente non esiste, e nemmeno è mai esistito, e se anche un tempo fosse esistito sicuramente non ha avuto un ruolo importante in nessun contesto. Burzum è stato cancellato dalla storia della musica metal in Norvegia, ad opera degli estremisti di sinistra che controllano i media norvegesi. Da una parte tutto questo è affascinante, poiché siamo effettivamente testimoni di una falsificazione della storia mentre essa accade.

Certamente, io so di essere da lungo tempo una persona non grata, ma non sapevo che lo fosse questa band. Non immaginavo che avrei dovuto sacrificare del tempo per convincere le persone che sono ancora vivo, o che avrei dovuto esser testimone del fatto che i media, in Norvegia, fingano che Burzum non esista e non sia mai esistito, oppure che i fan di Burzum avrebbero dovuto incontrare ostacoli come quelli descritti sopra.

Ovviamente stanno cercando di rimuovere il ricordo di Burzum e mio, e solo il tempo dirà se hanno avuto o meno successo. Il consiglio che dò loro è di aspettare, almeno, per cercare di far questo, che io sia morto e non possa più difendermi... Sono ancora qui, e Voi lo sapete! Non dovreste cercare di rimuovere la cicatrice fin quando la ferita non sia guarita, e sànguina ancora questa Vostra ferita!

Varg "Fenrir" Vikernes
Dicembre 2004
Traduzione di Lupo Barbéro Belli



"La Storia è la favola favorita dal vincitore"
(Napoleone)


© 1991-2018 Property of Burzum and Varg Vikernes | Hosted in Mother Russia by Majordomo